top of page

Mareggiata: i circoli sportive del levante chiedono interventi immediati

e la realizzazione di un progetto a lungo termine.

Interventi immediati per non scomparire e la realizzazione di progetto ispirato a una visione di lungo termine per contribuire allo sviluppo di Genova: è la richiesta delle associazioni sportive dilettantistiche del levante di Genova, gravemente danneggiate dalla mareggiata della settimana scorsa. La sola Unione Sportiva Quarto denuncia danni per 60 mila euro ma purtroppo non è un'eccezione. Senza opportuni risarcimenti molte realtà associative non potranno più esistere, impossibilitate, in quanto “no profit”, ad affrontare ingenti costi di ristrutturazione.


Si profila il rischio concreto e paradossale che la riqualificazione del water front di levante, partita con la ristrutturazione del Palasport si arresti alla zona Fiera, con una disertificazione dell’offerta culturale e sportiva della nostra città proprio mentre procede la realizzazione del progetto di Renzo Piano e dei nuovi collegamenti viari e ferroviari per renderla più vivibile e attrattiva.

In questo momento così difficile apprezziamo l’interessamento dimostrato da Mario Mascia, assessore del Comune di Genova, Carmelo Cassibba, presidente del Consiglio Comunale di Genova, dal Municipio Levante, nella figura del suo presidente Federico Bogliolo, delle consigliere municipali Serena Finocchio, Paola Perfumo e Patrizia la Marca, di Luca Pastorino, parlamentare, di Pippo Rossetti e Armando Sanna, consiglieri regionali, di Cristina Lodi, consigliera comunale. Ricordiamo anche l’attenzione dimostrata da tutto lo staff tecnico del Municipio Levante, nella figura di Cinzia Vigna e il supporto di tutti coloro che hanno manifestato la propria disponibilità ad aiutarci.

Ma quello dei giorni scorsi è solo l'ultimo delle molte devastazione subiti dal nostro litorale negli ultimi venti anni ed è evidente la reale possibilità che le mareggiate siano sempre più intense e frequenti. Chiediamo quindi che le varie forze politiche lavorino insieme per dare davvero soluzioni concrete tali da prevenire futuri disastri.

Unione Sportiva Quarto, La Terrazza, Bagni Catainin, Bagni Liggia, Circolo Nautico Sturla, Sportiva Sturla, Associazione Nazionale Salvamento Nervi, Unione Sportiva Pescatori Priaruggia, Immobiliare 5 Maggio hanno fondato un consorzio che appoggia il progetto Genova Ocean Agorà (Goa) elaborato da un gruppo di giovani cittadini.



Il progetto prevede di fronte a un tratto del litorale del levante la posa di una scogliera soffolta di materiali compatibili con l’ecosistema locale e con un ripascimento strutturale, volto a ripristinare le dimensioni delle spiagge. Riteniamo che la difesa del litorale possa generare anche benessere economico e sociale con il turismo sportivo e il miglioramento delle attività delle singole associazioni: per i dettagli del progetto rimandiamo a: www.genovaoceanagora.com.


Le associazioni sportive dilettantistiche sono innanzi tutto luoghi di aggregazione “per tutti i gusti”, svolgono un ruolo sociale di promozione dello sport sul mare, della sua conoscenza, dell’imparare a viverlo in modo gioioso, consapevole e rispettoso: sono luoghi dove ci si incontra per vivere insieme l’attività sportiva e la sua cultura, anche trasmessa dagli anziani, spesso fondatori, non disperdendo così la loro esperienza ai “giardinetti”, ma aiutando i più giovani ad avere entusiasmo e passione. Corsi di vela, di pesca sportiva, di kayak, di nuoto ecc. per bambini e adulti, piacevolezza di conoscere nuovi amici che condividono gli stessi interessi, possibilità per gli atleti di allenarsi e di gareggiare con il supporto necessario, sono le loro principali caratteristiche. La lista delle attività è molto lunga e varia, troppo spesso non ne emergono l’importanza e il peso nella vita della nostra bella città.

Invitiamo quindi le forze politiche, le associazioni e i cittadini interessati a valutare il progetto Goa e fornire contributi per il suo sviluppo.


Davide Rossi, Presidente e i consiglieri della Unione Sportiva Quarto A.S.D.

Dati di contatto :

+393202517362


コメント


bottom of page